NON HO AVUTO TEMPO

Quante volte abbiamo dato questa risposta a qualcuno?

Quante altre volte l’abbiamo ricevuta?

 

In entrambe i casi la domanda da porsi è una sola : E’ LA VERITA’ ?

Pensiamo ad un esempio pratico che sicuramente sarà capitato a ciascuno di noi:

portiamo la macchina dal meccanico, ha un piccolo problema, a noi serve per lavoro per il giorno dopo, gli chiediamo se ce la prepara ed il meccanico ci risponde di si.

 

Il giorno successivo passiamo dall’officina convinti di recuperare la macchina, ed il meccanico ci risponde che è davvero dispiaciuto ma non ha proprio avuto tempo.

Noi lo capiamo, succede… e ci accordiamo per il giorno successivo.

Torniamo in officina e… il meccanico ancora più affranto ci dice che ha avuto un imprevisto e che proprio non ha avuto tempo!!!

Noi lo sappiamo… può capitare, ma il nostro livello di sopportazione si abbassa… la macchina ci serve davvero.

Il terzo giorno… ancora la stessa risposta… un dipendente si è ammalato…proprio non ho avuto tempo.

La nostra pazienza… FINISCE, ci sentiamo indignati per la mancanza di servizio, di essere stati trascurati come clienti, di non essere stati presi sul serio con le nostre esigenze… poco importa che al meccanico ne siano davvero capitate di tutti i colori… la nostra mente offesa mette in discussione anche la veridicità delle parole del meccanico… le definirà SCUSE!!! Ed il nostro rapporto fiduciario con lui ne verrà compromesso!

 E quando siamo noi a dire a qualcuno “non ho avuto tempo”?  Siamo così sicuri di essere sempre creduti in buona fede?

Anche se  fosse la realtà… cosa si aspetta il nostro interlocutore al posto di quella che alle sue orecchie suona come una “scusa” che lo porta ad allontanarsi da noi?

 

Si aspetta una SOLUZIONE!!!

 

Siamo in grado di trovarla?

Se così non fosse, proviamo a chiederci: “ Ma se il mio dire non ho tempo in realtà fosse non mi va di farlo?

A questo punto domandiamoci :

come trovare l’auto-motivazione necessaria per superare questo nostro limite?